È ancora una volta dall’obiettivo della fotografa Julia Champeau che è stata ritratta la collezione primavera-estate 2020. Fotografata per le strade di una città mediterranea, essa immortala, per un attimo, quest’atmosfera luminosa, unica, urbana e ricca di storia.

Sulle orme di Lily Taieb, Devon Ross e Étienne de Testa, le peregrinazioni di questi tre nuovi volti riflettono il loro stile. Tra la rigorosa architettura Bauhaus e la calda morbidezza dei raggi del sole. Un inedito incontro tra passato e presente; gli amici sono, prima di tutto, figure dell’istante, alla maniera degli antieroi di Larry Clark, con la disinvoltura come abito.

I volumi a balze e sportswear degli anni ’90 si ispirano a ieri per raccontare l’oggi. La libertà di indossare tutto. Ragazza o ragazzo, secondo i propri desideri. Gli abbinamenti si accordano o meno. Non ci sono più regole, è uno stato d’animo. Onnipresente, il cotone drappeggia i corpi e sublima i movimenti. Denim, gabardine, popeline. Si cammina in scarpe da ginnastica di tela, sull’asfalto o sulla sabbia. Talvolta a piedi nudi.
Photo :
Julia Champeau (Artlist)
Models : Lily Taïeb,
Devon Ross, Étienne de Testa
Movie Director :
Thomas Lachambre
Make up Artist :
Céline Martin (Artlist)
Hair Stylist :
Joseph Pujalte (Artlist)
Stylist :
Jonathan Huguet (Artlist)
Production :
La Multinationale